Don Michele Di Martino: Giuseppe Maria Palatucci, gli Ebrei di Campagna e la rete di solidarietà.

Il nostro volume pubblicato su CIFT – Centro Italiano Filatelia Tematica
Luglio 2, 2020
A partire dagli ‘ 80 la storiografia italiana ha cominciato a considerare la questione ebraica nel contesto totalitario fascista, suscitando l’interesse dell’opinione pubblica intorno alla questione ebraica. Ancor oggi poco sanno, per esempio, che anche in Italia nel 1938 furono promulgate le leggi razziali e che dal 1940 al 1943 furono istituiti campi di concentramento regolamentari per relegare gli ebrei arrestati sul nostro territorio. In quegli anni tanti uomini e donne portarono avanti una vera e propria missione umanitaria a favore di perseguitati; anche la Chiesa italiana partecipò attivamente a tutto ciò, come confermano migliaia di documenti conservati nell’archivio di Mons. Giuseppe Maria Palatucci, vescovo di Campagna dal 1937 al 1961. Egli seppe coinvolgersi nelle varie vicende degli ebrei internati a Campagna e nelle località prestabilite dal regime , e nel contempo coinvolse altre personalità governative, ecclesiastiche e di qualsiasi condizione sociale nel rispondere alle necessità materiali, morali e religiose degli ebrei, dando prova di una singolare carità umana e cristiana. Per info e prenotazioni: mikiai@tiscali.it

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi